Push the Button/it

From The Evanescence Reference
Jump to: navigation, search
Amy Lee Songs
Article.png

Push the Button is available in english. See the article

Push the Button está disponible en español. Ver el artículo

Το άρθρο Push the Button είναι διαθέσιμο στα ελληνικά. Δείτε το άρθρο

Push the Button está disponível em português. Ver o artigo

Push the Button به زبانِ پارسی موجود است. مقاله را از اینجا بخوانید

Informazioni generali

Scritta da: A. Lee

Canzone scritta da Amy durante il periodo di registrazione della colonna sonora originale del film indipendente War Story (2014). La canzone è stata scritta e prodotta interamente da Amy. È una delle tre canzoni dell'album a essere state prodotte soltanto da Amy, le altre due sono "Remember to Breathe" e "Drifter".

Vin1.jpg Quella canzone si chiama "Push the Button". Per lungo tempo, il regista, Mark, non riusciva proprio a trovare la giusta canzone da disporre su questa scena che voleva che avesse un suono diverso. Quindi mi sono detta "Sai cosa? posso farla per conto mio". Per quanto mi riguarda è molto diversa, è elettronica; L'ho composta tutta da sola, il che è incredibile, perché ero solita scrivere, programmare e mixare demo a casa, ma l'essere responsabile del prodotto finale è stata una nuova sfida per me. Mi sono detta "Eccola qua, l'ho mixata io".[1] Vin2.jpg


Vin1.jpg Il regista stava cercando di girare questa scena d'amore, e non riusciva a venirne a capo. Disse di aver quasi la tentazione di mettere in sottofondo una canzone pop da quattro soldi ed ho risposto, "non rendiamola trash, facciamo qualcosa di figo, che calzi bene, lasciami provare a farla come si deve". Così ci siamo recati lì e siamo andati a tempo con l'atto sessuale, quindi ottenuto quel ritmo abbiamo incominciato a divertirci veramente perché per me era un qualcosa da cui partire totalmente differente che non era consueta ed ho dovuto trovare il coraggio. È stata una bella esperienza, veramente, anche perchè mi trovavo in una zona di sicurezza. Se non avesse funzionato o non mi fosse piaciuta o fosse risultata stupida, avrei potuto semplicemente cestinarla e non mostrarla a nessuno. Ma ho finito con l'amarla molte volte; amo esplorare e provare nuove cose. Quindi il fatto che fosse diversa era il motivo per cui la amavo.[2] Vin2.jpg


Versioni

Versioni studio:

Push the Button

  • Periodo di registrazione: 2013–2014
  • Stato: Pubblicata
  • Pubblicata in: Aftermath (track #1)
  • Durata: 3:13

Testo

Is this a dream
I feel the earth beneath my feet
The hunter is my name
(Can I play the hunter?)
Yes I am the hunter
(Yes I am the hunter)
(Push the button)
We force it down
Put on a play to hide our shame
(Can I play the hunter?)
No wonder we're in chanis
Time to feed the hunger
(Yes I am the hunter)
(Push the button)

Traduzione

È questo un sogno?
Sento la terra sotto i miei piedi
Il cacciatore è il mio nome
(Posso interpretare il cacciatore?)
Sì sono il cacciatore
(Sì sono il cacciatore)
(Premi il pulsante)
Mandiamolo giù contro voglia
Mettiamo in scena una recita per nascondere la nostra vergogna
(Posso interpretare il cacciatore?)
Non c'è da stupirsi se siamo incatenati
È tempo di alimentare la fame
(Sì sono il cacciatore)
(Premi il pulsante)

Note